Paesi. (presso Polla)

Paesi. (presso Polla)

la Cina ha messo l’Italia nel mirino. La prova è che, secondo i calcoli del quotidiano inglese Financial Times, nel 2014 il l’Italia è stata la meta principale dello shopping europeo della Cina: Pechino ha investito nel Vecchio Continente 6 miliardi di dollari, dei quali 4 sono finiti nel Belpaese, rendendo l’Italia terza dopo Gran Bretagna e Spagna per investimenti cinesi.

Cercasi acquirenti per i diritti internazionali della serie A italiana. Negli ultimi dieci anni se li è aggiudicati la società Media Partners & Silva Limited, dell’italiano Riccardo Silva. Ma quest’anno le cose potrebbero cambiare. La gara scade il 15 ottobre.

Il piano di riutilizzo del patrimonio inutilizzato di FS prevede infatti la possibilità di cedere le strutture – circa 1700 su tutto il territorio nazionale - con contratti di affitto anche calmierato, e addirittura di comodato d’uso gratuito alle associazioni e agli enti locali che le vogliano utilizzare come base per avviare progetti che siano di interesse per il territorio: volontariato, uso sociale e ambientale, promozione turistica sono le maggiori vocazioni.

Quant’è sessista la rete? Su internet, e sui social network in particolare, gli haters (ovvero chi manifesta odio nei confronti di altri sul web) non sono certo una rarità. Ma chi pensa che a essere prese di mira sono soprattutto le donne si sbaglia di grosso: secondo uno studio condotto dal think tank britannico Demos, in collaborazione con l’università del Sussex, a ricevere il maggior numero di messaggi d’odio sono invece i maschietti. Ma le donne li ricevono proprio in quanto donne.
Insomma: la differenza non è nei numeri, ma nei contenuti. E la misoginia nei confronti delle ragazze è ancora diffusa a macchia d’olio.